Gio, Dic 13, 2018

La passione al servizio dei clienti

Per chi ama questo lavoro sa che un sottofondo musicale è molto importante e nella maggior parte dei casi, la professione, viene svolta in ambienti con musica;  lounge, ambience, hip hop, house o quant’altro. Per ascoltare un po’ di musica -emozionale-  vi consiglio di vedere questo sito ad opera di un musicista eccezionale che ho la fortuna di poterlo avere come amico. AMEMANERAMusica 300

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Alba dei miei trent'anni. Punto della situazione.

Avevo passato più di dieci anni a imparare il mestiere di cameriere-maitre prima e di barman poi, sempre facendolo come secondo lavoro. Di giorno coltivavo vigneti e producevo vino con diverse soddisfazioni per la qualità dei vini ma non compensavano a livello economico.

Dieci anni passati a studiare sui libri comprati da me e cercare di imparare bene la professione di barman. Cercando di apprendere tutte le sfumature del mestiere di gestire un locale notturno. La notte è stupenda ma con questo tipo di lavoro ti muovi sul filo del rasoio. Puoi fare cazzate; e io ne ho fatte tante. Soprattutto con l'alcol che era ed è, comunque, anche uno dei miei strumenti di lavoro. Ho dato un mucchio di problemi a mia madre e a mia sorella nei primi anni che mi muovevo nel mondo delle discoteche. Poi col tempo è arrivato anche l'equilibrio personale che cercavo e le cose si sono appianate da sole.

Intanto però, non ho mai smesso di valutare a fondo i meccanismi che regolano l'esito di una gestione di un locale. Tutte le piccole sfumature anche e soprattutto psicologiche che attraggono o respingono la clientela; oltre al fatto, importante, dell'essere dietro al banco professionalmente preparato.

Si, mi sentivo pronto a rischiare, era arrivato il momento di aprire un locale mio!!

disegno di ingredienti per la preparazione del cocktail Cosmopolitan