Dom, Mag 09, 2021
google.com, pub-6838316721385080, DIRECT, f08c47fec0942fa0

Per chi ama questo lavoro sa che un sottofondo musicale è molto importante e nella maggior parte dei casi, la professione, viene svolta in ambienti con musica;  lounge, ambience, hip hop, house o quant’altro. Per ascoltare un po’ di musica -emozionale-  vi consiglio di vedere questo sito ad opera di un musicista eccezionale che ho la fortuna di poterlo avere come amico. AMEMANERAMusica 300

La passione al servizio dei clienti

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Seltz & soda.

Seltz. Oramai  è molto in disuso questa forma di usare acqua nel servizio delle bevande anche se indispensabile per talune di esse. La forte aggiunta di anidride carbonica aiuta a rendere alcuni drinks (specialmente gli aperitivi) molto frizzanti e "vivi". Questo effetto non si raggiunge usando altre acque anche se fortemente gasate. foto-antichi-sifoni-seltzBisogna riempire la bottiglia del seltz con acqua senza cloro (sarebbe cattivo il gusto) e si rende gassosa con uso di bombolette caricate con anidride carbonica. Questo elemento, ingerito con il drink agisce sulle pareti dello stomaco e facilita una maggiore secrezione di succhi gastrici aumentando cosí gli stimoli dell'appetito e poi della digestione.

Soda. E' molto indicata per diluire Whisky e distillati in genere. Viene usata normalmente, per comodità in sostituzione al seltz. E' acqua di sorgente con alta gradazione di acido carbonico e contiene sale e carbonato di sodio, quindi fortemente alcalina.

Ghiaccio. E' l'elemento più importante del bar, senza di esso sarebbe veramente problematico lavorare. A riguardo esiste una storiella interessante; "....quale differenza esiste tra un barman ed un eschimese? --Nessuna, tutti e due si costruiscono la casa con il ghiaccio !!!......  Bando alle ciancie, Il ghiaccio deve essere sempre cristallizzato e molto pulito, quello sminuzzato e nevoso va bene per i long drink soprattutto alla frutta che devono essere ben freddi ma, per la preparazione di short drink è meglio usare un ghiaccio fresco appena uscito dal congelatore. Faccio una parentesi; quando lavoravo al nord in Italia, avevo fabbricatori per il ghiaccio e andava abbastanza bene poichè non faceva molto caldo. Ora che vivo e lavoro al Sud della Spagna, in Andalusia, mi sono abituato a comprare il ghiaccio da aziende che riforniscono giornalmente con un prodotto migliore e veramente congelato, nelle bevande dura molto di più e queste non si annacquano.

In generale per high-ball e long drink vanno bene scaglie medie, per aperitivi e cocktail vengono usati pezzi grossi, cobbler e punch verranno preparati con scaglie piccole, infine frappé e cordial fanzy avranno bisogno di ghiaccio pilèe (scaglie piccolissime). E' comunque buona abitudine mettere in congelatore il ghiaccio preparato dalle macchine.

 

 

Aggiungi commento